Come liberarsi dei topi: 3 sistemi

Pesticidi

Uno dei metodi migliori per la derattizzazione Roma prevede l’uso di pesticidi. Si tratta di prodotti chimici e tossici che uccidono in un colpo solo tutta un’intera colonia di topi o ratti. I pesticidi sono, infatti, piuttosto pericolosi ed è meglio far intervenire un esperto che sappia come maneggiarli nella maniera corretta. Se i ratti hanno invaso una casa, potrebbe essere necessario lasciare l’abitazione che viene investita con il gas per far morire tutti li fastidiosi topi: la casa vieni ricoperta con un telo e sigillata in maniera che il gas con il pesticida colpisca solo una determinata zona. I pesticidi possono avere effetti begativi su persone e anche animali domestici.

Trappole

Un altro buon sistema per prendere i tipo sono le trappole che vengono messe nei punti di passaggio in attesa di catturare un roditore. I topi sono abituali e sono soliti fare gli stessi identici giri perciò dopo una prima fase di analisi, gli esperti di derattizzazione Roma piazzano le trappole, le quali vanno caricate con un boccone. Quando la trappola scatta, il topo è bloccato e viene prelevato dagli esperti che se ne liberano. Piazzare trappole che blocchino i ratti è un sistema spesso preferito perché molto più umano: i topi restano vivi ma se si ha a che fare con una colonia questo sistema risulterà poco efficacie perché consente di prendere un paio di individui per volta.

Bocconi avvelenati

Un altro modo per eliminare i topi è preparare dei bocconi avvelenati: i topi sono molto voraci e mangiano qualsiasi cosa trovano in giro. I bocconi vanno posizionati lungo le loro vie di passaggio così si è certi che verranno presi. Il problema dei bocconi è che il topo, dopo averli mangiati, ha ancora forza e può allontanarsi ed entrare nel nido o in altri anfratti. Una volta che il topo muore, andrebbe recuperato ma non è sempre facile e ci si ritrova con un topo in putrefazione dietro al muro dove non si riesce a prenderlo.

aprile 27th, 2017 by